Semalt: blocca lo spam di segnalazione sul tuo sito WordPress

Se noti un aumento di alcune visualizzazioni del tuo sito Web senza SEO, è probabile che tu sia diventato vittima di siti Web di spam di riferimento come webmasters.com e trafficmonetize.org. Tali siti inviano visitatori falsi al tuo sito e creano un disastro nei dati di Google Analytics.

Lo spam di riferimento è diventato un grave problema per i webmaster. Se non hai familiarità con questo termine, Andrew Dyhan, uno dei maggiori esperti di Semalt , sottolinea che è il traffico proveniente da ragni e robot che tende a mostrare molte visite nei tuoi dati di Google Analytics.

Dal momento che non sono umani e non sono interessati ai tuoi contenuti, non sarai mai in grado di generare contatti con spam di riferimento e non puoi gestire la tua attività con successo su Internet. Lo pseudo traffico è stato progettato per mostrare molti hit in Google Analytics, ma la frequenza di rimbalzo è percentuale percentuale.

Ferma lo spam di segnalazione sui tuoi siti Web WordPress

È obbligatorio interrompere lo spam di referral in Google Analytics se si desidera godere di un'attività commerciale di successo su Internet. È necessario bloccarlo nel sito Web WordPress. Per questo, dovresti tenere a mente alcune cose. I plug-in di spam referral sono stati progettati per bloccare bot e spider noti in WordPress, risparmiando così un sacco di tempo dei webmaster. Puoi personalizzare e regolare le impostazioni dei tuoi domini e sbarazzarti di quell'errore 403 che potrebbe causare molti problemi al tuo sito.

Cos'è lo spam di referral?

Lo spam di riferimento, come già accennato, sono bot e ragni che colpiscono i tuoi siti Web e provano a creare backlink per te dalle loro statistiche non autentiche. Penetrano nei tuoi siti e causano molti problemi. Pertanto, è essenziale bloccarli entrambi da Google Analytics e WordPress. Ecco i semplici modi per gestire spamming e bot di riferimento.

1. Utilizzare i file htaccess

Puoi utilizzare i file .htaccess per bloccarli e rimuoverli dal tuo sito web. È un metodo che fa risparmiare tempo e offre molti vantaggi ai webmaster. Se non conosci Google Analytics, dovresti aprire il tuo account e leggere tutto sulle regole e i regolamenti di htaccess. Usali come base e elimina lo spam di riferimento nei tuoi siti WordPress.

2. Installa i plugin Referral Spam Blocker

È vero che molti plugin sono disponibili in WordPress per bloccare lo spam di riferimento in larga misura. Ma quando stai selezionando un plugin pertinente, dovresti assicurarti che abbia ricevuto recensioni positive dagli utenti precedenti e da cinque stelle. Puoi personalizzare le sue impostazioni in base al nome di dominio, alle parole chiave e alla nicchia del sito web.

3. Filtro in Google Analytics

Prima di pensare di filtrare in Google Analytics, lascia che ti dica che non bloccherà ragni e robot dal raggiungere il tuo sito web. Invece, è solo utile sbarazzarsi del traffico indesiderato e dello spam di riferimento che potrebbe essere penetrato nel tuo account Google Analytics. Quindi, puoi filtrare lo spam di riferimento in Google Analytics per proteggere i tuoi siti Web WordPress da possibili minacce.

Se hai bisogno di ulteriore assistenza, puoi contattarci in qualsiasi momento o consultare gli esperti di WordPress che sono lì per aiutarti a sapere tutto sulla sicurezza dei siti Web.